WhatsApp: chiamate VoIP e altre novità arrivano su iOS

Recentemente vi avevamo parlato di un’immagine diffusa sul Web contenente delle frasi da tradurre per i tester di WhatsApp su Windows Phone, le quali facevano chiaro riferimento alle chiamate VoIP. Ciò poteva far pensare che tale funzionalità sarebbe arrivata prima su Windows Phone che su iOS, ma non è stato così.

WhatsApp, infatti, ha da poco reso disponibile un aggiornamento della sua applicazione per iPhone. La nuova versione è la 2.12.1 e introdurrà proprio le chiamate VoIP tramite rete dati o Wi-Fi, funzionalità che verrà rilasciata gradualmente nel corso delle prossime settimane.

Ma le novità non finiscono qui, infatti da ora sarà possibile:

  • Condividere foto, video e link direttamente da altre applicazioni
  • Utilizzare il tasto rapido della fotocamera nelle chat per catturare foto e video, o scegliere una foto o un video recente dal rullino
  • Modificare i contatti direttamente da WhatsApp
  • Inviare più video contemporaneamente, con la possibilità di ritagliarli e ruotarli prima di inviarli

Vi invitiamo, dunque, a scaricare questo nuovo aggiornamento e a darci le vostre impressioni sulla qualità delle chiamate.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Scaricare gratuitamente Norton 360 Version 4.0 Beta

Norton, da anni una delle aziende leader nella produzione di prodotti di sicurezza per PC (Antivirus e Firewall), rende disponibile il download gratuito di Norton 360 Version 4.0 Beta con l'introduzione di un nuovo sistema di protezione denominato Quorum.L'azienda mira a creare software sempre più efficienti per la protezione del computer, rendendo disponibili nuove funzioni e caratteristiche negli ultimi prodotti.
Leggi

Google Adsense: attenzione ai tentativi di phishing

Anche Google Adsense, il celebre servizio di pubblicità offerto dal colosso di Mountain View, è stato oggetto di un tentativo di phishing.Parliamo di un attività messa in scena da dei pirati informatici che, con l'utilizzo di tecniche dell'Ingegneria Sociale, erano intenzionati a rubare le password di parecchi utenti.