Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Masterizzare DVD video (cartelle AUDIO_TS e VIDEO_TS) con ImgBurn

Masterizzare DVD video (cartelle AUDIO_TS e VIDEO_TS) con ImgBurn

Masterizzare-DVD-video

Masterizzare un DVD video a partire da un file immagine è un gioco da ragazzi per chiunque abbia un minimo di dimestichezza con i programmi di masterizzazione. A volte, tuttavia, i nostri dati audio non sono “compattati” in un singolo file immagine ma sono “distribuiti” (passatemi il termine) all’interno di due cartelle denominate AUDIO_TS e VIDEO_TS. In questo articolo proverò a spiegarvi come masterizzare un DVD video a partire dalle suddette cartelle, utilizzando un programma di cui vi ho parlato recentemente ovvero ImgBurn.

Per chi non lo sapesse, ImgBurn è un software molto duttile e consente di effettuare moltissime operazioni di masterizzazione. Nel nostro caso, la voce che ci interessa è “Crea“, selezionabile dal menù “Modalità” presente nella barra in alto.

Nella nuova schermata, assicuratevi di aver selezionato “Periferica” come output (è presente un apposito menù di selezione in alto). Inoltre, dal form “Destinazione” selezionate il masterizzatore da utilizzare per il processo di scrittura.

Il passo successivo è scegliere la nostra cartella VIDEO_TS, dove si trovano tutti i file di nostro interesse. Per far ciò, cliccate su “Cerca una cartella…” e dirigetevi verso la cartella desiderata, dopodiché selezionatela col tasto sinistro del mouse e cliccate su “Seleziona cartella“.

Prima di procedere, assicuriamoci anche che il nostro supporto ottico sia abbastanza capiente per contenere il video che verrà generato. Basta cliccare sul bottone “Calcola dimensioni immagine” (quello a forma di calcolatrice, per intenderci) e dopo un rapido calcolo potrete vedere il tipo di supporto minimo richiesto tra le informazioni immediatamente in alto al bottone. Per il video che ho usato in questa guida, è sufficiente un DVD-R/RW o anche un DVD+R/RW; il mio consiglio è di optare per la prima tipologia di supporti ottici, ovvero i DVD-R oppure DVD-RW. Per usare DVD+R/RW, infatti, occorre un masterizzatore compatibile e all’occorrenza “smanettare” un po’ con le impostazioni del booktype impostandolo a “DVD-ROM” (ciò aumenta la compatibilità con i lettori DVD). Se potete, optate comunque per la prima tipologia.

Nel caso sia necessario un supporto a doppio strato (DVD-R DL oppure DVD+R DL) vi verrà mostrata una finestra supplementare nella quale scegliere quale dovrà essere il primo bit da scrivere sul secondo strato del vostro DVD; nel caso ci sia una singola scelta disponibile dovrete optare per quella, altrimenti scegliete quella col punteggio più alto.

Abbiamo quasi finito. Tra i menù di destra vi è la pagina “Opzioni“, l’unica impostazione che qui ci interessa è “File System” che dovrà essere impostato a “ISO9660 + UDF“. Infine, nella pagina “Etichette” inserite le etichette nei campi relativi: scegliete quelle che più preferite (ad esempio “HOME_VIDEO”, oppure il titolo del video che andrete a masterizzare) con l’unica limitazione rispettivamente di 32 e 63 caratteri utilizzabili. In aggiunta, nella pagina “Periferica” potrete decidere la velocità utilizzata per la scrittura dei dati.

A questo punto siete pronti per masterizzare il vostro DVD video, quindi non vi resta che cliccare sul bottone “Crea“. Vi apparirà un’ultima finestra di riepilogo con le principali informazioni relative ai file che state per scrivere: confermando con “Ok“, darete il via al processo di scrittura.

Nel caso di DVD a doppio strato, tale finestra sarà preceduta da un’altra finestra, simile a quella già incontrata in precedenza per la selezione del bit di salto al secondo strato: ancora una volta, scegliete il setting col punteggio più alto; la casella per l’aggiornamento dei file IFO/BUP (la seconda in basso) di regola non va spuntata, soprattutto se avrete configurato manualmente tali file in precedenza con le informazioni circa il layer break.

Se tutto è andato a buon fine, dovreste avere il vostro DVD video pronto per l’uso. La qualità di un processo di masterizzazione dipende da tanti fattori: il masterizzatore a disposizione, il supporto ottico utilizzato, i file masterizzati, le impostazioni prescelte e così via. Come raccomandazione ulteriore, vi consiglio di utilizzare sempre DVD di buona fattura e di impostare il booktype a “DVD-ROM” (se supportato dalla vostra periferica), in modo da aumentare la compatibilità in lettura del risultato finale. Spero che questa guida possa esservi utile, se avete domande non esitate a lasciare un commento.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.