Tandem: l’applicazione ideale per imparare nuove lingue e conoscere persone


Tandem: oggi è tra le applicazioni scelte dalla redazione dell’App Store. Essendo molto curioso non ho potuto fare a meno di scaricarla. Pur non avendo un invito la mia richiesta d’iscrizione è stata subito accettata. Una chat tira l’altra. Qualche videochiamata. Alla fine l’ho utilizzata per diverse ore conoscendo ragazzi e ragazze sparsi per il mondo. E domani? Ho già in programma un paio di videochiamate con lo scopo di fare un tandem.

Probabilmente molti di voi non hanno familiarità con questa parola. Effettivamente neanche io sapevo precisamente di cosa si trattasse prima di iniziare l’università. Poi però, cercando qualcuno con cui parlare l’inglese, ho scoperto l’esistenza del tandem. Praticamente è una sorta di scambio di favori. Mettiamo caso di trovarci in l’Erasmus. “Io ti do lezioni di italiano e tu mi aiuti ad allargare le mie conoscenze in inglese“. Questo è il meccanismo alla base del tandem, meccanismo che è stato ripreso in grande stile da questa applicazione.

Personalmente posso dire che si tratta di una delle applicazioni più utili e interessanti che abbia mai provato. Il suo funzionamento è davvero molto semplice e l’interfaccia è particolarmente curata. Per iniziare non c’è bisogno di nulla di speciale. Basta iscriversi effettuando il login con Facebook. Successivamente, per entrare ufficialmente a far parte della community, ci viene chiesto di specificare le lingue da noi conosciute e quelle che invece vogliamo conoscere o potenziare. Quindi, dopo aver scritto una breve descrizione di noi stessi, possiamo finalmente iniziare a utilizzare Tandem e le sue funzionalità.

Iniziare è forse la parte più noiosa. È infatti necessario scegliere con chi fare conversazione. Attraverso la schermata principale vengono visualizzati tutti gli utenti attivi col le relative skill (descrizione, lingue conosciute e lingue da imparare/potenziare). Scelto il contatto, basta selezionarlo per iniziare una conversazione o addirittura una videochiamata (il consiglio, prima della videochiamata, è quello di scambiare quattro chiacchiere in chat in modo da instaurare un minimo di conoscenza).

tandem profilo

Provare per credere. Dopo qualche ora avrete già diversi contatti con cui fare conversazione nella lingua di vostro interesse. I più interessanti possono essere aggiunti alla lista delle persone seguite. Così, saranno presenti nella chat e potrete contattarli in qualsiasi momento, pur avendo cancellato le conversazioni recenti.

Cosa dire. Leggendo queste poche righe penso che vi siate accorti di quanto sia rimasto colpito da Tandem. La trovo un’applicazione fantastica per chi studia nuove lingue e ama conoscere persone e culture differenti. Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Il Googlefonino: Nexus One pregi e difetti del nuovo rivale dell’iPhone

Il 5 gennaio è stato presentato Nexus One, il primo smartphone distribuito da Google. Costruito da HTC con sistema operativo Android, esso presenta caratteristiche tecniche di alto livello e nasce come rivale indiscusso dell’iPhone di Apple.Presente già sul mercato di Usa, Gran Bretagna, Singapore e Hong Kong è possibile acquistarlo in rete con prezzi che vanno da 529 dollari senza alcun contratto con nessun operatore o con contratto T-Mobile a 179 dollari.