Samsung smentisce il Nexus Two, l’8 Novembre sarà presentato il Continuum

Samsung Continuum

Samsung Continuum

Nonostante i tanti continui rumors che vorrebbero Google e Samsung alleate per creare il prossimo smartphone Nexus Two, arrivano delle secche smentite da parte di Samsung, più che altro non si chiarisce l’effettiva volontà di creare il successore del Nexus One da parte di Google ma si precisa che tale dispositivo non verrà affatto presentato alla conferenza indetta l’8 Novembre dall’azienda coreana.  Il nuovo Samsung Continuum (una nuova variante della gamma Galaxy S per il mercato americano) dovrebbe essere quasi certamente il terminale Android da presentare all’evento, un device che si caratterizza per la presenza di un doppio display predisposto a mostrare particolari notifiche senza l’ausilio di applicazioni e widget appositi.

Ma la domanda che ci si fa è: Ma il Google Nexus Two esiste o no? E se la risposta è positiva chi sarà l’azienda produttrice? Google ha negato qualche mese fa la creazione di un successore, Samsung precisa soltanto che l’8 Novembre toccherà al Continuum e non al Google Phone, il sito Gizmodo conferma di averlo provato con mano con tanto di descrizione del software e dell’hardware, ma allora la verità qual’è? Certezze ora come ora non c’è ne sono tuttavia bisognerà attendere ancora qualche settimana/mese per poter capire come la vicenda si evolverà. E voi ci sperate in un nuovo Google Phone?

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Galleria di estensioni per Google Chrome

Come Firefox, anche Google Chrome ora dispone di una gallery con l'elenco delle varie estensioni da aggiungere al browser. Il sito è organizzato in modo diverso dal suo rilvale, senza le categoria ma con un'unica divisione per popolarità, voti, aggiunte di recente e correlate.Ogni estensione è fornita con tanto di descrizione, immagine di anteprima e dettagli sullo sviluppatore. Gli utenti possono anche lasciare commenti e votare le varie estensioni.
Leggi

YouTube e iTunes attaccati dai cracker

Un 4 luglio da dimenticare per YouTube e iTunes che si sono visti soggetti di attacchi da parte di anonimi. Google ha comunicato di aver risolto il problema immediatamente, senza indugio. Difatti alcuni cracker avevano modificato i redirect di alcuni video di Justin Bieber reindirizzandoli a siti web per adulti o malware. Google ha comunicato che non dovrebbero esserci problemi per quanto riguarda gli account dei vari utenti e ha consigliato di effettuare il logout dal proprio account, riloggando subito dopo, solo per sicurezza.