Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Ripristinare i settori danneggiati dell’Hard Disk con gli strumenti di Windows

Ripristinare i settori danneggiati dell’Hard Disk con gli strumenti di Windows

Pochi sanno che un Hard Disk può avere dei settori danneggiati e per questo le prestazioni del PC possono calare drasticamente. Ci sono due tipi di settore danneggiato: il primo di tipo hardware e il secondo di tipo software.

Per il primo caso c’è ben poco da fare. E’ possibile continuare ad usare il PC, ma conviene sostituire l’Hard Disk per non rischiare di perdere improvvisamente tutti i dati.

Nel secondo caso, la maggior parte delle volte, è possibile risolvere il problema. Può capitare che un settore venga danneggiato semplicemente per un riavvio del PC o per un’errata chiusura della sessione.

Quando capita ciò, basta utilizzare i software giusti per riportare la situazione alla normalità. Prima di utilizzare dei programmi commerciali, è buona norma ricorrere agli strumenti offerti da Windows, che molte volte, riescono a risolvere il problema.

Rechiamoci in Computer, clicchiamo con il tasto destro del mouse sull’icona del disco rigido e selezioniamo la voce Proprietà.

Comparirà una nuova finestra. Dal menu a tendina scegliamo la voce Strumenti e clicchiamo su Esegui ScanDisk.

Verrà aperta un’ulteriore finestra. Spuntiamo entrambe le caselle ed al termine clicchiamo su Avvia.

Verrà così impostata una scansione dell’Hard Disk al riavvio del PC. Qualora venissero rilevati dei settori danneggiati, Windows tenterà di ripristinarli.

Autore

Kamil Molendys è il fondatore de Il sito blu. È uno studente di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno.