Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Motorola Droid Bionic: smartphone Android 4G LTE con processore dual core da 1 GHz ciascuno [CES 2011]

Motorola Droid Bionic: smartphone Android 4G LTE con processore dual core da 1 GHz ciascuno [CES 2011]

Motorola Droid Bionic

Abbiamo già parlato di Xoom, di Atrix 4G e di Cliq 2, tutti prodotti che Motorola ha presentato all’edizione di quest’anno del CES. Per chiudere con gli annunci da parte della casa americana non ci resta che parlare del Motorola Droid Bionic: un device “bionico” di nome e di fatto, tuttavia non senza qualche “smagliatura”.

Molti sono i motivi di vanto di questo smartphone, a cominciare dal display touchscreen da 4,3″ con risoluzione qHD (960×540 pixel) e dalle due fotocamere presenti: una anteriore VGA e un’altra posteriore da 8 Megapixel con flash dual LED e possibilità di registrare video in HD. Il fronte multimedialità è completato dalla porta HDMI e dalla cosiddetta “Mirror Mode“, una funzione che consente di visualizzare i contenuti video contemporaneamente sia sul terminale che su un televisore, tramite streaming.  Sul fronte connettività troviamo il Wi-Fi, il Bluetooth e soprattutto il supporto alle reti di nuova generazione LTE, che consentono uno scambio dati 10 volte più veloce rispetto alle normali reti 3G. La memoria interna sarà pari a ben 16 GB, ma nel caso non vi bastassero potrete espanderli ulteriormente con schede di memoria.

Ad ogni modo, la caratteristica che colpisce di più è il processore dual core da 1 GHz ciascuno, uno dei più potenti (se non il più potente) nel panorama attuale della telefonia. Proprio in virtù di ciò, lascia piuttosto perplessa la scelta di montare sul terminale solo 512 MB di RAM, un po’ troppo pochi data anche la fascia alta in cui si colloca questo smartphone; al momento c’è poca chiarezza sull’effettivo ammontare della RAM, e rimane la speranza per un quantitativo superiore. Non sembrano esserci dubbi, invece, sulla versione di Android che troveremo al lancio: si tratterà di Froyo, altra scelta a mio parere “poco felice” rispetto alla più recente Gingerbread.

Insomma, questo Droid Bionic è sicuramente molto interessante, peccato solo per qualche piccolo dettaglio che andrebbe limato. Arriverà inizialmente in America col carrier telefonico Verizon, ma Motorola potrebbe rilasciarne una versione per il mercato europeo: mai dire mai.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.