Rumor sul tablet di HTC: si chiamerà “Scribe”, probabile un annuncio al MWC 2011

htc scribe

htc scribe

Non c’è dubbio, le vere star del CES di quest’anno sono state i tablet: diverse aziende hanno mostrato al pubblico le proprie “tavolette”, tra le quali si sono distinte lo Xoom di Motorola e il quartetto presentato da Asus. Al contrario, HTC ha preferito non scoprire subito le sue carte e ha rimandato a data da destinarsi la presentazione del suo di tablet. Prima che si tenesse la nota manifestazione erano arrivate diverse indiscrezioni sulle sue possibili caratteristiche: facciamo un po’ il quadro della situazione.

Tutto è cominciato verso la fine dello scorso Dicembre, quando HTC ha registrato il marchio “HTC Scribe” sotto la classe (letteralmente) di “dispositivo palmare wireless, vale a dire, un tablet PC“. Appare ben più che una indiscrezione, facendo presupporre un rilascio del prodotto entro la prima metà di quest’anno. Le specifiche sono al momento oggetto di speculazione, ma tra le feature più accreditate ci sarebbero un processore dual-core Nvidia Tegra 2, due fotocamere e un touchscreen capacitivo da 7″ con tecnologia multitouch e una risoluzione di 1280×720 pixel; non mancherebbero poi i moduli per Wi-Fi, Bluetooth e GPS. Alcuni parlano anche di una memoria da 32 GB, oltre che della presenza di una bussola digitale e dei vari sensori di illuminazione/posizione.

Il sistema operativo sarà con buona probabilità Android 3.0 Honeycomb, ma non è da escludere che il tablet giunga sul mercato con una versione precedente (cosa che sarebbe alquanto discutibile se si avverasse). Infine, stando a quanto suggeritoci dallo stesso nome di “Scribe”, nella dotazione del dispositivo potrebbe comparire un pennino stilo per display capacitivi (HTC è da tempo al lavoro su un progetto simile). Chissà, che al prossimo Mobile World Congress di Febbraio l’azienda di Taiwan ci riservi qualche sorpresa? Noi ci speriamo.

0 Shares:
Potrebbero Interessarti
Leggi

Il Googlefonino: Nexus One pregi e difetti del nuovo rivale dell’iPhone

Il 5 gennaio è stato presentato Nexus One, il primo smartphone distribuito da Google. Costruito da HTC con sistema operativo Android, esso presenta caratteristiche tecniche di alto livello e nasce come rivale indiscusso dell’iPhone di Apple.Presente già sul mercato di Usa, Gran Bretagna, Singapore e Hong Kong è possibile acquistarlo in rete con prezzi che vanno da 529 dollari senza alcun contratto con nessun operatore o con contratto T-Mobile a 179 dollari.
Dante's Inferno
Leggi

Dante’s Inferno disponibile anche in Italia per Xbox 360 e PS3

A ben 700 anni dalla sua creazione arriva il videogioco Dante's Inferno in cui il sommo poeta invece di osservare ciò che avviene e comporre versi, si trasforma in un guerriero pronto a combattere con i guardiani dei 9 cerchi per salvare la sua amata Beatrice che ha stretto un patto con Lucifero.