Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Motorola Cliq 2: smartphone Android con tastiera QWERTY slide a nido d’ape [CES 2011]

Motorola Cliq 2: smartphone Android con tastiera QWERTY slide a nido d’ape [CES 2011]

Motorola Cliq 2

Al CES 2011 di quest’anno Motorola ha stupito tutti col suo tablet Xoom e con il suo smartphone “versatile” Atrix 4G. Ad ogni modo, la società ha presentato anche altri due prodotti molto interessanti, il primo dei quali vi presento in questo articolo: si tratta del Motorola Cliq 2, smartphone di fascia medio-alta con un form factor slide e una originale tastiera QWERTY fisica.

Essendo un modello specifico per il mercato americano, lo smartphone opera su rete CDMA, ma supporta anche la nuova generazione LTE. Le dimensioni sono pari a 116 x 60 x 15 mm, mentre il peso è di 175 g. Il display è un touchscreen TFT da 3,7″ e ha una risoluzione FWVGA (854×480 pixel). Il terminale ha anche una fotocamera posteriore da 5 Megapixel con doppio flash LED, autofocus, zoom digitale e possibilità di videorecording. Non mancano la radio FM, l’accelerometro e i moduli per la connettività: HSDPA, Bluetooth 2.1 con EDR, Wi-Fi 802.11 b/g/n e tecnologia DLNA. Non dimentichiamo poi il supporto HSDPA.

La memoria interna ammonta a 1 GB, espandibili tramite schede Micro SD fino a 32 GB. Il Cliq 2 è inoltre equipaggiato con un processore da 1 GHz, una RAM da 512 MB e una batteria Li-Ion da 1420 mAh. Chiude il lato hardware la già citata tastiera QWERTY slide, la cui peculiarità risiede nel design a nido d’ape. Sul lato software troviamo Android 2.2 Froyo (si spera in un futuro aggiornamento alla più recente Gingerbread), l’interfaccia implementata invece è quella di casa Motorola, la “MotoBlur“.

Ricordiamo che il terminale è previsto al momento per il solo mercato americano con T-Mobile (non si conoscono ancora prezzo o data di rilascio), tuttavia è probabile che ne verrà commercializzata una versione GSM per il mercato europeo, dove potrebbe prendere il nome di DEXT 2 (come già successo per il modello precedente).

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.