Microsoft Build 2015 è pronta ad iniziare

Finalmente è arrivato il 29 aprile e ciò vuol dire che sta per iniziare la Build Developer Conference 2015, l’appuntamento più importante dell’anno per fare il punto della situazione sui servizi e i prodotti offerti da Microsoft. Gli argomenti di cui parlare non mancano di certo, come il nuovo sistema operativo Windows 10 e i dispositivi che lo useranno, l’offerta Office, il progetto Hololens e tante altre novità che ci aspettano in questi tre giorni ricchi di notizie e sorprese.

Se non volete perdervi niente di questa conferenza e cercate maggiori dettagli su sessioni e presenze, allora potete scaricare l’app Build 2015 dedicata all’evento, disponibile gratuitamente su Android, iOS e Windows Phone. Tutto ciò che vi serve per poter utilizzare questa applicazione è un account Microsoft.

Microsoft Build 2015 (2)

Grazie a Build 2015 avrete la possibilità di controllare il calendario con l’elenco delle sessioni, consultare la lista dei partecipanti e seguire l’andamento della conferenza sui relativi canali social tramite degli appositi link. Potrete inoltre aggiungere ai preferiti ciò che vi interessa particolarmente, così da poter restare sempre informati tramite la ricezione di notifiche.

Ormai è tutto pronto per questo grande evento, dunque non vi resta che mettervi comodi e godervi la conferenza.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero Interessarti
Leggi

Microsoft offre supporto per Windows 7 su Twitter

Parecchi utenti hanno effettuato un aggiornamento a Windows 7 o intendono farlo nei prossimi giorni.Può capitare che dopo l'installazione del nuovo sistema operativo ci siano problemi di vario genere che non ne permettono un normale utilizzo.In questi casi ci si rivolge all'assistenza Microsoft attraverso uno dei tanti servizi disponibili...
Leggi

YouTube e iTunes attaccati dai cracker

Un 4 luglio da dimenticare per YouTube e iTunes che si sono visti soggetti di attacchi da parte di anonimi. Google ha comunicato di aver risolto il problema immediatamente, senza indugio. Difatti alcuni cracker avevano modificato i redirect di alcuni video di Justin Bieber reindirizzandoli a siti web per adulti o malware. Google ha comunicato che non dovrebbero esserci problemi per quanto riguarda gli account dei vari utenti e ha consigliato di effettuare il logout dal proprio account, riloggando subito dopo, solo per sicurezza.