La risposta di Google al tablet iPad di Apple

La battaglia tra Google ed Apple continua. Dopo la presentazione dell’iPad spunta in rete un video di quaranta secondi e alcune foto di quello che dovrebbe essere la risposta al tablet dell’azienda della mela morsicata.

La battaglia tra Google ed Apple continua. Dopo la presentazione dell’iPad spunta in rete un video di quaranta secondi e alcune foto di quello che dovrebbe essere la risposta al tablet dell’azienda della mela morsicata. Non si parla di una vera e propria presentazione ma solo di qualche indiscrezione.

Il tablet di Google, o almeno il prototipo, dovrebbe avere tutto quello che l’iPad non ha. Si parla di entrata USB e fotocamera, con la possibilità quindi di scattare foto e girare video. È previsto il multitasking, che permette di lanciare più applicazioni contemporaneamente e il supporto per le applicazione in Flash. La mancanza di quest’ultimo nell’iPad ha generato diverse lamentele.

Del prototipo del tablet multitouch, che dovrebbe avere Chrome OS come sistema operativo open source e in cui si avrà accesso diretto all’Android Market per scaricare le applicazioni e a Google Editions per accedere alla libreria digitale, viene mostrato nel video lo schermo le cui dimensioni dovrebbero variare tra i 5 e i 10 pollici, con una tastiera virtuale regolabile dall’utente e un’interfaccia molto intuitiva.

Per ora non c’è niente di certo su quanto il tablet arriverà sul mercato, si potrebbe ipotizzare entro l’anno insieme al debutto di Chrome OS. Da parte sua Google ha specificato che trattandosi di un progetto sarà soggetto ancora a molti cambiamenti ma l’idea di mettere tutto quello che manca nell’iPad è una trovata sicuramente davvero ingegnosa 🙂

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Morph Nokia
Leggi

Nokia e i nuovi cellulari flessibili

Con le tecnologie che si hanno ora a disposizione si può pensare di realizzare dispositivi alquanto bizzarri. Un po’ di tempo fa si parlava di un progetto della Nokia per alimentare i cellulari con bibite come la CocaCola invece del Litio.Ultimamente circolano invece indiscrezioni sulla volontà dell'azienda finlandese di realizzare dei cellulari flessibili.
Leggi

Gdrive: l’hard disk virtuale di Google

Per il cloud computing il dado è tratto e Google lo sa, appunto per questo non intende in nessun modo perdere tempo ed è pronta a lanciare GDrive, un vero e proprio hard disk virtuale che potrà essere utilizzato online per l’archiviazione dei dati.Il fatto che la società di Moutain View stia in tutti i modi cercando di spostare sul web dati e applicazioni, in modo da invogliare l'utenza ad utilizzarli, è sotto gli occhi di tutti, come palesi sono le modifiche apportate a Google Docs nell'ultimo periodo.