HTC Desire HD, indiscrezioni sulla versione europea di Evo 4G

Htc-Desire

Durante le scorse settimane si è spesso sentito parlare di un nuovo smartphone a marchio HTC con nome in codice Ace. Ace dovrebbe essere la versione europea dell’Evo che supporta la connettività 4g e che in europa non è abbastanza supportata. Le indiscrezioni parlano anche del vero nome del dispositivo, e cioè HTC Desire HD.

Infatti per far si che questo prossimo smartphone abbia successo probabilmente si deciderà di chiamarlo come il Desire con l’aggiunta della sigla HD. Le specifiche tecniche sarebbero quindi display AMOLED(?) da 4.3 pollici a risoluzione WVGA (480 x 800 pixel), processore Qualcomm Snapdragon da 1GHz, fotocamera da 8 megapixel con registrazione di video HD a 720p, SRS surround sound, wi-fi, 4GB di memoria interna, slot per microSD, HDMI e supporto per eBook reader. Il design dovrebbe essere leggermente ridisegnato, più precisamente in un corpo unybody in alluminio. All’interno non mancherà Android nella versione 2.2 Froyo, con aggiornamento futuro alla versione 3.0 Gingerbread.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Video Mediaset: a Gennaio arriva Mediaset in streaming

Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente del gruppo Mediaset, ha dichiarato che a Gennaio verrà ufficializzata la piattaforma che consentirà di vedere i programmi dell'emittente televisiva in streaming. I video saranno offerti on demand e permetteranno di vedere gratuitamente e legalmente le varie trasmissioni.Con questa mossa Mediaset mira ad aumentare il proprio pubblico. Sembra sia proprio questo il motivo che l'ha spinta ad avviare...
Leggi

Browser più utilizzati: confronto tra Internet Explorer, Firefox, Chrome, Safari e Opera

Al momento per accedere a internet si ha davvero una larga scelta di browser. Anche se il mercato continua ad essere dominato dallo strapotere di Internet Explorer, la versione 8 non è stata molto apprezzata, perché in molti hanno notato un numero elevato di crash mentre navigavano e una minore sicurezza garantita.In più la campagna di marketing per promuovere il nuovo prodotto non è stata per niente strepitosa, anzi, così la maggior parte degli internauti hanno preferito continuare ad utilizzare le versioni 6 e 7.