Google Orkut si aggiorna e punta a conquistare nuovi utenti da Facebook e Twitter

Mentre Facebook e Twitter spopolano, ci sono altri servizi dello stesso valore che invece ricevono un assenso minore. E’ il caso di Google Orkut, piattaforma di social network sviluppata da Big G. Il servizio è poco diffuso nei nostri paesi ma riscuote grandissima popolarità in India e Brasile. L’assenza di un grande pubblico ha portato più volte Google a voler annunciare la chiusura del servizio.

orkut

Mentre Facebook e Twitter spopolano, ci sono altri servizi dello stesso valore che invece ricevono un assenso minore. E’ il caso di Google Orkut, piattaforma di social network sviluppata da Big G.

Il servizio è poco diffuso nei nostri paesi ma riscuote grandissima popolarità in India e Brasile. L’assenza di un grande pubblico ha portato più volte Google a voler annunciare la chiusura del servizio. Tuttavia, la popolarità che riscuote nei paesi in cui è riuscito a diffondersi l’ha sempre salvato.

A quanto pare sembra che Google stia pensando seriamente di rilanciare il proprio servizio per diventare un nuovo concorrente dell’attivissimo Facebook e Twitter. Per questo Orkut è stato aggiornato e vi sono state introdotte delle novità interessanti, con lo scopo di rendere il servizio più attraente per il pubblico.

La modifica sostanziale riguarda l’introduzione della funzione stream, ovvero la possibilità già inclusa in Facebook e Twitter che permette di aggiornare il proprio stato e condividerlo con gli amici.

Altre novità vedono l’integrazione della chat video e del servizio di Gmail. Sono state poi integrate anche una serie di Google Apps per rendere ancora più dinamico l’utilizzo del social network.

Stiamo a vedere se questo porterà dei cambiamenti di tendenza. Sembra comunque che manchi ancora una buona campagna pubblicitaria. Mentre Facebook e Twitter riescono continuamente a far parlare si se, Google Orkut è sempre poco pubblicizzato. Speriamo solo che Google corra velocemente ai ripari.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Windows 8: versione a 64 e 128 bit con supporto del cloud computing

Dopo la festa per il lancio di Windows 7 e il suo grande numero di copie distribuite, Microsoft pensa già al suo successore.Windows 8, secondo quanto detto da Steve Ballamer, non vedrà la luce prima del 2012, seguendo le politiche di Microsoft che è intenzionata a rilasciare un nuovo sistema operativo ogni 3 anni.Il successore del nuovissimo Windows 7, nome in codice Copenhagen...