Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Glovebox: app Android che simula la barra applicazioni di Ubuntu

Glovebox: app Android che simula la barra applicazioni di Ubuntu

glovebox-1

Coloro che seguono la scena mobile avranno sentito parlare del futuro arrivo di Ubuntu su smartphone e tablet, accompagnato da un’interfaccia utente che promette di rendere l’esperienza d’uso senza eguali. Uno dei suoi tratti più apprezzati è la barra applicazioni richiamabile a bordo schermo, e ovviamente gli sviluppatori Android non potevano esimersi dal portare una funzione simile sui nostri droid-phone, vi pare? È con tale premessa che vi presento Glovebox.

Come ormai avrete capito, Glovebox porta sui nostri dispositivi Android la praticità della barra applicazioni tipica di Ubuntu. Dopo che l’avrete avviata, l’applicazione resterà sempre attiva in background pronta a rivelare la barra in qualsiasi momento e da qualsiasi schermata. Per fare ciò, occorre soltanto effettuare uno swype dal bordo sinistro dello schermo verso il centro; senza togliere il dito dallo schermo è poi possibile scorrere le applicazioni in essa presenti andando verso l’alto o verso il basso. L’esecuzione di un’app è effettuata semplicemente posizionandosi sopra quella desiderata e rilasciando il tap, mentre per chiudere la barra basta uno swype verso il bordo dello schermo. L’ordine in base al quale le applicazioni vengono mostrate può essere personalizzato, così come anche il nome con cui le applicazioni stesse vengono visualizzate. Volendo si può spostare la barra sul lato destro dello schermo, impostare i margini di inizio e fine della barra, mantenere attiva una notifica che indica l’esecuzione dell’app o magari cambiare il tema scegliendo uno tra quelli disponibili (al momento non sono supportati temi aggiuntivi).

glovebox-2

Dopo un po’ di abitudine (e di pratica, per effettuare il giusto tap a bordo schermo) Glovebox si rivela estremamente comodo poiché vi permette di avere sotto mano le app che maggiormente usate, senza per questo “sporcare” o occupare lo spazio nelle homescreen. L’applicazione è scaricabile gratuitamente dal Google Play Store e non presenta alcuna pubblicità; la versione a pagamento include alcune caratteristiche extra, ad esempio l’inserimento e l’avvio dei widget direttamente dalla barra. Di seguito vi riporto un video in cui potete ammirare Glovebox all’opera:

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.