Giocare ad Angry Birds nella vita reale? (video)

angry birds

Angry Birds non ha certo bisogno di presentazioni. Questo semplice ma geniale videogioco ha avuto un enorme successo ed è diventato tanto famoso da andare ben oltre il mondo gaming: pupazzi, accessori per cellulari e gadget di ogni sorta sono ben presto comparsi negli store di tutto il mondo, a conferma dell’appeal degli “uccelli arrabbiati” di Rovio.

Vi siete mai chiesti come sarebbe giocare ad Angry Birds nella vita reale? Il video che trovate in basso potrebbe fare una risposta a questo interrogativo. Esso riproduce piuttosto fedelmente i primi livelli del gioco, del quale ritroviamo le meccaniche, le musiche, i punteggi, le schermate e gli effetti sonori. Il risultato finale è di sicuro effetto, ma guardate voi stessi e giudicate:

http://www.youtube.com/watch?v=5lRHeEpt82s

Mi piacerebbe fare una prova di persona, penso che sarebbe proprio divertente abbattere i maialini verdi con quella fionda gigante. E a voi, piacerebbe giocare a “Real Angry Birds”?

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero Interessarti
Leggi

L’ultimo kolossal digitale: Avatar, film che apre un nuovo capitolo del cinema in 3D

Cosa potrebbero avere in comune Gollum del Signore degli anelli, Davy Jones dei Pirati dei caraibi, Jar jar Binks di Star Wars la minaccia fantasma e Scrooge di Christmas Carol? Apparentemente nulla se si pensa alle storie che li hanno resi celebri al cinema ma osservandoli con attenzione si scopre che sono tutti "figli" della Motion Capture.E questa insolita famiglia i è da poco allargata con l’arrivo dei Na’vi protagonisti di quello che viene già definito un capolavoro di fantascienza.

YouTube e i migliori servizi del 2009

Nel 2009 YouTube ha rilasciato un buon numero di servizi per rendere il portale ancora più apprezzato dal pubblico. Ecco che sul blog ufficiale è stata pubblicata una lista dei migliori servizi lanciati nel 2009.Auto-Share: nell'era dei social network, YouTube non poteva certamente rimanere indietro e introduce una funzione che consente di seguire i contenuti pubblicati sui network quali Facebook, Twitter e Google Reader...