Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Accedere alla modalità “GodMode” su Windows Vista e 7

Accedere alla modalità “GodMode” su Windows Vista e 7

windows 7 godmode

Se dopo aver letto il titolo dell’articolo vi state chiedendo se si tratti di uno scherzo, la risposta è no. Per chi di voi non lo sapesse, su Windows Vista e 7 esiste davvero una sorta di modalità “nascosta”, un pannello di controllo avanzato da cui è possibile accedere e modificare tutte le impostazioni del nostro sistema operativo. Per potervi accedere è sufficiente seguire tre semplicissimi passaggi:

  • Andare sul Desktop, e creare una nuova cartella;
  • Rinominare la cartella appena creata in: GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C};
  • Confermare il nome della cartella così rinominata.

Noteremo che l’icona della cartella cambierà immediatamente, diventando piuttosto simile a quella del classico “Pannello di Controllo” del sistema: facendo doppio click, non si aprirà la cartella creata (che dovrebbe essere vuota), bensì una nuova cartella. Le impostazioni modificabili sono davvero molte (il loro numero dovrebbe attestarsi attorno al 270) e riguardano tutta una serie di servizi relativi al sistema, agli account, alle connessioni e ai programmi più invasivi (come ad esempio quelli relativi alla sicurezza).

Da notare che non è necessario nominare la cartella in “GodMode”: tutto ciò che viene scritto prima del “.” può essere scelto a piacere, l’importante è che dopo di esso ci sia la stringa mostrata al secondo passaggio. Ho provato personalmente questa “GodMode” e l’ho trovata molto comoda, in quanto semplifica la gestione di varie impostazioni che normalmente è difficile modificare in maniera rapida. Vi consiglio caldamente di darci un’occhiata, potrebbe rivelarsi uno strumento molto interessante per la gestione del proprio pc (soprattutto per i più smanettoni).

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.