Vimeo: video in 1080p e sviluppo di servizi mobile

Vimeo invia una mail a tutti gli iscritti annunciando degli interessanti cambiamenti. Il celebre portale video, uno dei migliori dopo YouTube, introduce il supporto ai video in 1080p e presenta nuove caratteristiche per i dispositivi mobile.

vimeo

Vimeo invia una mail a tutti gli iscritti annunciando degli interessanti cambiamenti. Il celebre portale video, uno dei migliori dopo YouTube, introduce il supporto ai video in 1080p e presenta nuove caratteristiche per i dispositivi mobile.

Per quanto riguarda l’interfaccia, gli sviluppatori hanno deciso di stare al passo con la tecnologia, testando una versione con il supporto all’HTML5 ed introducendo la possibilità di visionare video alla risoluzione di 1080p.

Inoltre, tutti gli utenti premium hanno ora accesso alla sezione mobile di Vimeo (vimeo.com/m), dove possono essere caricati contenuti da visualizzare su iPhone, iPod Touch, Android o Palm Pre.

Per gli interessati, ecco il contenuto della mail [visualizza].

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero Interessarti
Leggi

MSI Wind U160: netbook economico, elegante ed efficiente

MSI sembra voler stupire un po' tutti, e al momento ci sta riuscendo. Se per i modelli già presentati e cioè l'U130 e l'U135 conosciamo già le caratteriste, per quanto riguarda il Wind U160 sappiamo ancora ben poco e tutto resta circondato da un alone di mistero che rende ancora più interessante questo nuovissimo netbook.Sarà un modello low-cost ma non per questo rinuncerà allo stile e alla sobrietà. Il piccolo netbook infatti presenterà un telaio ultra sottile, un processore Atom N450 ed una batteria a 6 celle, che stando alle indiscrezioni fornirà ben 10 ore di autonomia.
Leggi

Windows 7 si avvia più lentamente di Windows Vista

I sistemi operativi stanno diventando sempre più complessi e questo ha portato ad un aumento dei loro tempi di avvio.Basta osservare l'evoluzione Windows 98, Windows Xp, Windows Vista e Windows 7 per rendersene conto.Più si va avanti e più i temi di avvio sembrano diventare lunghi...