Sparatutto gratuito online senza installazione: Phosphor

Phosphor

Phosphor

Il panorama videoludico è pieno zeppo di sparatutto in prima persona. Questo genere sembra molto gradito agli appassionati di videogames e riscuote sempre maggiore successo.

Rimanendo in tema, voglio presentarvi un’alternativa molto interssante a tutti i giochi commerciali e non, distribuiti su console o PC.

Si tratta di Phosphor, uno sparatutto online in prima persona, che non necessita di alcuna installazione ed è distribuito gratuitamente.

L’unica cosa che dovremo fare è visitare la pagina principale e aspettare la fine del caricamento.

Ci ritroveremo così in una partita online contro il computer, senza aver dovuto installare alcun MB di file.

La grafica, il sonoro e la longevità sono di ottimo livello, considerando che si tratta di un’applicazione web.

Senz’altro può essere un buon modo per ingannare il tempo!

0 Shares:
1 commento
  1. Pingback: Phosphor: fantastico sparatutto gratuito online - Commenta la tecnologia, la telefonia, i software
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero Interessarti
Leggi

La7 online in streaming in alta definizione

Dopo Rai, anche La7 decide di aprire un proprio canale su internet permettendone la visualizzazione in streaming. La tv on demand nasce in collaborazione con il gruppo Telecom Italia Media e consente di visualizzare gratuitamente contenuti in alta definizione.La7.tv è il primo canale italiano che permette di guardare la tv in streaming in HD. Basta visitare il sito, lanciare il lettore multimediale e godersi la programmazione.
Leggi

Nuovo decreto su diritti TV e internet che riguarderà YouTube

Sembra ormai quasi ufficiale che presto le regole sul diritto d’autore cambieranno. Il nuovo Decreto Romani su TV e internet presentato durante il periodo natalizio dal governo, prevederà sanzioni per chi carica in rete spezzoni di partite, programmi televisivi o di film.Il decreto metterà sullo stesso piano la TV classica con quella via web. Al garante delle Comunicazioni sarà affidato l’arduo compito di supervisionare il rispetto delle nuove regole per tutti i siti di videosharing.