Scarsa ricezione iPhone 4 colpa delle tacche ma il problema resta


iphone ricezione tacche

Steve Jobs in una lettera ufficiale sul sito di Apple afferma che la formula utilizzata per calcolare le tacche che segnalano la potenza del segnale di ricezione è completamente errata. Precisa anche che nella maggiorparte dei casi si visualizzano 2 tacche in più del normale. Ad esempio quando ci sono 4 tacche in realtà ne sono presenti 2.

Quindi quando gli utenti segnalano la caduta del segnale significa che probabilmente si trovano in una zona con segnale molto debole e loro non lo sanno perché visualizzano più tacche. In sintesi Apple conferma che il calcolo delle tacche è errato e lo risolverà con un aggiornamento software che migliorerà e perfezionerà l’accuratezza del segnale ma la ricezione resterà comunque scadente anche perchè non potremmo comunque effettuare chiamate per via dello stesso problema del posizionamento dell’antenna nell’angolo della cornice.

Apple a questo punto ha promesso che utilizzerà la stessa formula utilizzata da AT&T per il calcolo delle tacche da visualizzare, inoltre afferma anche che questa sopravvalutazione delle tacche è sempre stata presente sin dai modelli 3g e 3gs. Infine è possibile restituire l’iPhone a qualunque Apple Store entro 30 giorni dall’acquisto per un rimborso totale. Nonostante tutto la risposta di Apple resta poco concreta e ci lascia perplessi. Voi cosa ne pensate?

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Il Googlefonino: Nexus One pregi e difetti del nuovo rivale dell’iPhone

Il 5 gennaio è stato presentato Nexus One, il primo smartphone distribuito da Google. Costruito da HTC con sistema operativo Android, esso presenta caratteristiche tecniche di alto livello e nasce come rivale indiscusso dell’iPhone di Apple.Presente già sul mercato di Usa, Gran Bretagna, Singapore e Hong Kong è possibile acquistarlo in rete con prezzi che vanno da 529 dollari senza alcun contratto con nessun operatore o con contratto T-Mobile a 179 dollari.