Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

RocketDock: barra in stile Mac OS per Windows

RocketDock: barra in stile Mac OS per Windows

RocketDock

Tra le caratteristiche di spicco di Windows 7 c’è sicuramente la “Super Taskbar” (o semplicemente “Taskbar”), la barra delle applicazioni avanzata introdotta proprio con l’ultima versione del sistema operativo di Redmond. Nonostante tutto, uno dei “desideri proibiti” di molti utenti Windows rimane tuttora il famoso (quanto bello a vedersi) “Dock” utilizzato sui computer con Mac OS. Per tal motivo, sono spuntate man mano online diverse applicazioni che consentono di utilizzare una funzionalità simile anche su macchine Windows; in questo articolo voglio parlarvi di una di esse: RocketDock.

RocketDock è un’applicazione piuttosto leggera che aggiungerà una barra in stile Mac OS al vostro sistema Windows. Proprio come per la controparte originale, essa conterrà i collegamenti a cartelle e programmi di vostra scelta, oltre alle icone di tutti i programmi in esecuzione e di tutte le cartelle attualmente aperte. La barra può essere posizionata liberamente su uno dei quattro lati dello schermo e offre un buon numero di impostazioni personalizzabili. Uno dei valori aggiunti del programma è costituito dalla possibilità di espanderne le funzionalità e gli effetti grazie ai plugin presenti in rete, senza contare la possibilità di personalizzare in toto l’aspetto grafico della barra stessa: dal font utilizzato agli effetti di animazione, fino al tema e alle icone stesse. L’applicazione rimane comunque sempre facile da usare e non dovrebbe crearvi particolari problemi.

Nonostante l’ultimo aggiornamento risalga a qualche anno fa, RocketDock  fa ancora egregiamente il suo lavoro. Il programma è disponibile gratuitamente per sistemi Windows, ed è completamente in italiano. L’ho utilizzato per diverso tempo e mi ci sono trovato bene: per chiunque desideri un “simil-Dock” su Windows, è una scelta da tenere in considerazione.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.