Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Recuperare i file cancellati su Mac con Disk Drill

Recuperare i file cancellati su Mac con Disk Drill

diskdrill

Di recente, invitato dal team di Cleverfiles Software, ho avuto la possibilità di provare tutte le funzionalità di Disk Drill, un programma per sistemi operativi Mac che mette a disposizione degli ottimi strumenti per recuperare i file cancellati accidentalmente dal proprio hard disk.

Una volta scaricato, Disk Drill si presenta con un’interfaccia grafica molto elegante e davvero ben organizzata. Bastano pochi e semplici passaggi per tentare il recupero dei file cancellati.

La caratteristica principale del programma è l’algoritmo ‘Recovery Vault‘, una sorta di scansione che, se attivata, provvede a creare un indice di tutti i file presenti nel sistema. Questa procedura si rivela di fondamentale importanza nel caso ci fosse la necessità di recuperare dei dati cancellati con il passare del tempo. Grazie all’indice creato, Disk Drill sarà capace di recuperare i file in modo molto preciso, facendoli tornare come erano prima di essere cancellati con proprietà, nomi ed estensioni originali.

Il programma offre ben 3 tipi di scansione per recuperare i propri dati: Undelete, scansione veloce e scansione approfondita.

La Undelete è il processo di cui vi parlavo in precedenza. Questa caratteristica è presente nella versione gratuita e permette di recuperare i file in modo molto veloce, a patto che prima sia stata attivata la funzionalità di Recovery Vault e sia stato quindi creato un indice con l’elenco dei file del sistema.

La scansione veloce e la scansione approfondita sono presenti, invece, nella versione a pagamento. Queste funzionalità, permettono di recuperare i file cancellati anche senza aver a disposizione un indice. Con la scansione veloce il programma controlla i file cancellati e ne permette il recupero qualora non siano stati sovrascritti e soprattutto se la partizione risulta funzionante. Altro discorso va fatto per la scansione approfondita. Questa impiega molto più tempo ma è veramente efficace. Grazie ad un confronto bit per bit, Disk Drill analizza ogni settore del disco alla ricerca di tutti i file cancellati, tentando il recupero di qualsiasi contenuto, anche se è stato cancellato da parecchi giorni.

È importante sottolineare che il software mette a disposizione uno strumento per controllare lo stato dell’hard disk. Nel caso questo risulti danneggiato o semplicemente una sua partizione non sia accessibile, è possibile utilizzare l’utility per effettuare il backup del disco o della partizione in un’immagine disco (.dmg).

Personalmente penso che Disk Drill sia uno strumento molto interessante e davvero efficace. Se volete provarne le funzionalità base, potete scaricare la versione gratuita altrimenti, utilizzate il codice IT-SITO-DD per avere uno sconto del 15% sull’acquisto della versione commerciale.

Autore

Kamil Molendys è il fondatore de Il sito blu. È uno studente di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno.