Nuova chat per Facebook ma nessun supporto per Internet Explorer 6

chat facebook

chat facebook

Facebook annuncia finalmente il cambio di chat del social network; tutti gli iscritti e di sicuro voi compresi, almeno una volta, avrete maledetto la chat perchè solita bloccarsi o rallentare le altre funzioni. Il 15 settembre potrete salutare definitivamente la vecchia e conoscere il nuovo servizio di messaggistica istantanea.

Non è stato facile compiere questo passo; Facebook infatti mira da sempre ad essere veloce e soprattutto compatibile su ogni tipo di browser. Ora invece per compiere questi rapidi ma indispensabili miglioramenti, compresi quelli della chat, il team di Facebook ha deciso di abbandonare e di non supportare più la compatibilità con i browser più vecchi, come Internet Explorer 6.

Le migliorie apportate, secondo quanto affermato nel comunicato ufficiale, derivano da modifiche che non vengono supportate dai browser più obsoleti. Per questo motivo Facebook abbandonerà il supporto a IE6 e si proietterà ad un social network “più moderno” con l’utilizzo dei nuovi standard del web.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Dopo The Pirate Bay e Mininova è la volta di IsoHunt

IsoHunt, il terzo dei tracker torrent più visitati del 2009, sta per subire la stessa fine amara di The Pirate Bay e Mininova. Il portale è stato giudicato colpevole dalle major cinematografiche, che lo accusano di incitare alla violazione del copyright.Columbia Pictures ha richiesto la chiusura del portale e quasi sicuramente assisteremo a quanto già accaduto con i portali citati in precedenza.
Leggi

Windows 7 pubblicizzato su un MacBook Pro

Dopo la presentazione ufficiale di Windows 7 avvenuta il 22 Ottobre, Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, ha partecipato al programma televisivo NBC, dove ha pubblicizzato il nuovo sistema operativo.Proprio durante un suo discorso è avvenuto un fatto davvero curioso notato dalla redazione di CrunchGear. Windows 7, durante lo svolgimento del programma, veniva presentato su un portatile della serie MacBook Pro.