Il video della storia di “Blue (Da Ba Dee)” degli Eiffel 65


La redazione della famosa rivista Vice ha di recente incontrato i membri degli Eiffel 65Jeffrey Jey, Maurizio “Maury” Lobina e Gabry Ponte per parlare del dietro le quinte e delle origini di Blue (Da Ba Dee), una delle hit più celebri degli anni 90.

I’m blue da ba dee da ba daa

Eiffel 65

Per chi non lo sapesse, appena rilasciata la canzone si rivelò un flop totale. Ne furono vendute circa 200 copie e cadde nel dimenticatoio. Poi, però, radio DeeJay iniziò a trasmettere il pezzo e la storia cambiò radicalmente. In pochi mesi “Blue (Da Ba Dee)” divenne un successo planetario!

Erano in molti a chiedersi come fosse nata la canzone, di chi fosse stata l’idea e come abbia fatto questo pezzo ad avere così tanto successo. Così, la redazione di Vice ha ben deciso di rilasciare un documentario.

Personalmente non ne ero a conoscenza ma mi ci sono imbattuto in quanto è comparso nelle raccomandazioni di YouTube e guardandolo, ha suscitato in me delle belle emozioni. Avrò sentito questa canzone centinaia di volte e tutt’oggi è difficile dimenticarla. Proprio per questo ho deciso di condividere con voi il video della storia di “Blue (Da Ba Dee)” (dopotutto siamo su “Il sito blu“) nella speranza che vi faccia viaggiare nel tempo per qualche minuto. Buona visione (potete scegliere i sottotitoli in italiano nel caso abbiate problemi con l’inglese) e fatemi sapere cosa ne pensate 🙂

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

La7 online in streaming in alta definizione

Dopo Rai, anche La7 decide di aprire un proprio canale su internet permettendone la visualizzazione in streaming. La tv on demand nasce in collaborazione con il gruppo Telecom Italia Media e consente di visualizzare gratuitamente contenuti in alta definizione.La7.tv è il primo canale italiano che permette di guardare la tv in streaming in HD. Basta visitare il sito, lanciare il lettore multimediale e godersi la programmazione.