Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

HTC Sensation: il primo dual core di HTC, con Sense 3.0

HTC Sensation: il primo dual core di HTC, con Sense 3.0

htc-sensation

Era da un po’ che non parlavo di smartphone, ma stavolta ne vale davvero la pena. HTC ha infatti ufficializzato quello che sulla carta diventerà il suo prossimo modello di punta: l’HTC Sensation (noto in precedenza come “Pyramid”). Lo smartphone, tra l’altro, sarà anche il primo della casa di Taiwan a montare un processore dual core.

La scheda tecnica risulta davvero notevole, a partire dal già citato processore: un Qualcomm MSM 8260 da 1.2 GHz, con 768 MB di RAM e 1 GB di ROM. La memoria interna sarà espandibile grazie allo slot MicroSD, la batteria invece è da 1520 mAh. Lo schermo sarà un Super LCD da 4,3″ dalla risoluzione qHD (540×960), oltre che un Gorilla Glass. La parte multimediale vanta una fotocamera posteriore da 8 Megapixel con doppio flash LED e capacità di videorecording HD a 1080p, nonché una fotocamera anteriore; sembra inoltre che essa potrà avvantaggiarsi di un miglioramento significativo nei tempi di avvio, consentendo scatti più rapidi e agevoli.

Lo smartphone è un quadband GSM/GPRS/EDGE e lavora su reti HSPA/WCDMA (14.4 Mbps in download e 5.76 Mbps in upload); a corredo troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n (con possibilità di tethering), Bluetooth 3.0 con A2DP, GPS, DLNA e porta Micro USB con tecnologia MHL (che permette di utilizzare la stessa porta sia per connessioni USB che per l’HDMI). Continuano la lista delle specifiche il jack audio da 3,5 mm, la radio FM, l’accelerometro, il giroscopio, la bussola digitale e i vari sensori di prossimità/luce ambientale. Le dimensioni? 126.1mm x 65.4mm x 11.3mm, per un peso di 109 grammi.

Chiudiamo con la parte software. Questo Sensation monterà (purtroppo, direi) la versione 2.3.3 di Android, ma la vera novità è costituita dalla HTC Sense 3.0, la nuova versione dell’interfaccia grafica “made in HTC” con i nuovi effetti di transizione 3D e la nuova “Lockscreen” interattiva (dotata di 4 pulsanti di scelta rapida personalizzabili per l’avvio rapido delle applicazioni). Col nuovo servizio HTC Watch, infine, potrete scaricare trailer (Wi-Fi e 3G) o acquistare interi film in HD (solo Wi-Fi) direttamente sul proprio device; ad ogni account, tuttavia, si potranno associare fino a un massimo di 5 dispositivi.

Trovo che si tratti di un ottimo terminale, almeno stando alle specifiche tecniche. L’unico dubbio rimane sull’OS: le attuali versioni di Android non sfruttano a pieno i nuovi processori dual core). Il lancio è previsto per Aprile/Maggio 2011.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.