HTC Desire: l’evoluzione del Nexus One con Sense e Flash [aggiornato]

HTC Desire
Al Mobile World Congress 2010 viene annunciato un nuovo dispositivo di fascia alta. Parliamo del potentissimo ed elegantissimo HTC Desire, molto simile al Nexus One distribuito da Google. Il cellulare è uno dei più potenti sulla piattaforma Android 2.1.

HTC Desire

Al Mobile World Congress 2010 viene annunciato un nuovo dispositivo di fascia alta. Parliamo del potentissimo ed elegantissimo HTC Desire, molto simile al Nexus One distribuito da Google. Il cellulare è uno dei più potenti sulla piattaforma Android 2.1.

L’estetica e le caratteristiche sono molto simili a quelle del Googlefonino, ma c’è qualcosa di diverso. Parliamo di HTC Sense, l’interfaccia utente che solo HTC possiede. Secondo quanto detto, tale piattaforma sarà compatibile con Flash 10.1 e consentirà di visualizzare dal cellulare i contenuti sviluppati con questo linguaggio.

L’HTC Desire si basa su un processore Qualcomm Snapdragon da 1 Ghz e presenta un display Amoled touch-sensitive da 3,7 pollici. Permette tutti i tipi di connessione, compresi WiFi e Bluetooth 2.1. Presenta inoltre una porta microUSB, ricevitore GPS e fotocamera da 5 Megapixel, con la possibilità di registrare video in alta definizione.

L’arrivo in Europa del dispositivo è previsto per il secondo trimestre dell’anno. Ovviamente, non si conosce ancora il prezzo che, visto le caratteristiche, dovrebbe essere abbastanza alto.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

La7 online in streaming in alta definizione

Dopo Rai, anche La7 decide di aprire un proprio canale su internet permettendone la visualizzazione in streaming. La tv on demand nasce in collaborazione con il gruppo Telecom Italia Media e consente di visualizzare gratuitamente contenuti in alta definizione.La7.tv è il primo canale italiano che permette di guardare la tv in streaming in HD. Basta visitare il sito, lanciare il lettore multimediale e godersi la programmazione.