Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Google celebra il genio di Harry Houdini con un doodle-manifesto

Google celebra il genio di Harry Houdini con un doodle-manifesto

google-doodle Harry Houdini

Oggi è arrivato il primo doodle di Primavera da parte di Google, ma a differenza di quanto possiate credere non riguarda la nuova stagione appena iniziata. Il doodle di oggi è infatti dedicato a uno dei più grandi illusionisti di tutti i tempi: Ehrich Weisz, meglio noto con lo pseudonimo di Harry Houdini, del quale oggi il noto motore di ricerca celebra il 137° anniversario dalla nascita.

Per l’occasione Big G ha scelto un doodle piuttosto semplice: nulla di interattivo stavolta, ma soltanto un manifesto in vecchio stile con la scritta “Google” e l’immagine del celebre mago statunitense rigorosamente con i polsi incatenati. Un particolare, questo, che insieme alla catena col lucchetto (in basso) rimanda al vero fiore all’occhiello degli spettacoli del mago: le celeberrime fughe impossibili. In genere esse venivano eseguite direttamente sotto gli occhi del pubblico (cosa che ne aumentava il fascino); tra i suoi numeri più famosi troviamo senza ombra di dubbio quello della tortura cinese dell’acqua, nel quale il mago (immobilizzato con corde o manette) veniva immerso a testa in giù in una teca piena d’acqua e chiusa a chiave, dalla quale doveva liberarsi nel minor tempo possibile.

Non sono pochi i tributi e i camei che Houdini ha ricevuto nel corso del tempo. Uno dei primi grandi maestri dell’escapologia, la sua fama e il fascino della sua figura rimangono immutati ancora oggi a circa un secolo dai suoi spettacoli, il che ne fa una vera e propria leggenda dell’arte dell’illusionismo.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.