Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Confronto tra Internet Explorer 8, Opera 10, Safari 4, Firefox 3.5 e Chrome

Confronto tra Internet Explorer 8, Opera 10, Safari 4, Firefox 3.5 e Chrome

Internet Explorer 8, Opera 10, Safari 4, Firefox 3.5 e Chrome

Uno degli argomenti più scottanti del web riguarda senza alcuna ombra di dubbio, la guerra informatica tra i vari browser.

Dopo le ultime relase ufficiali, ogni casa ha espresso le proprie potenzialità, inaugurando così la nuova generazione dei navigatori del web.

E’ giunto quindi il tempo di fare le prime analisi, stabilendo quale possa essere la soluzione migliore per navigare a tutta velocità.

Per semplificarci un po’ le cose, cominciamo dal browser che ha realmente deluso le aspettative di tutti.

Parliamo di Internet Explorer 8 che, nonostante la sua larga diffusione, non riesce proprio a migliorarsi.

La nuova versione presenta numerose incompatibilità con i siti e, invece di migliorare, fa grandi passi indietro. Perfino la versione 7 riusciva a comportarsi meglio! Se poi consideriamo il caricamento dei codici JavaScript, non c’è proprio storia. IE8 è lontano miglia dalla prestazioni dei suoi concorrenti. Inutile dire che ci si aspettava veramente molto di più da Microsoft: questa versione è stata una vera delusione.

Opera 10 invece continua la sua crescita, presentando un prodotto molto valido, veloce ed affidabile. I suoi sviluppatori hanno fatto un gran bel lavoro, migliorando la velocità rispetto alla versione precedente del 30%/50%. Inoltre, l’introduzione di Opera Turbo, è stata una vera chicca. Sicuramente in base alle prestazioni, Opera 10 meriterebbe molta più visibilità.

Safari 4 è il browser che, nella storia di Apple, ha avuto il maggiore successo: ben 11 milioni di download in 3 giorni. I numeri si esprimono tutti a suo favore anche se siamo ancora lontani dai 150 milioni totalizzati da Firefox 3. Nonostante ciò, si notano subito dei cambiamenti. Safari 4 risulta da subito molto veloce con miglioramenti davvero significativi rispetto alla versione precedente. Il rendering delle pagine è ottimo e non ci sono particolari pecche. Molto gradita è l’introduzione delle varie novità. Una su tutte JavaScript Nitro che rende questo browser 8 volte più veloce di Internet Explorer 8 e 4 volte più veloce di Firefox 3. Safari 4 ha stupito positivamente e i grandi numeri sono strameritati.

Mozilla continua la sua scalata al web e vede il traguardo sempre più vicino. Firefox 3.5 rappresenta un’ulteriore innovazione e riesce a non deludere le aspettative. Non possiamo che parlare positivamente di questo browser che ha saputo conquistarsi una grande utenza grazie anche alle tante possibilità di personalizzazione offerte. Le prestazioni rimangono ottimali e il rendering non delude. Nonostante sia meno veloce nell’esecuzione di JavaScript rispetto a Chrome e Safari 4, rimane comunque il browser per eccellenza. Non credo abbia bisogno di ulteriori elogi!

Chrome è la sorpresa più grande di quest’anno. Nonostante tutti conoscessero le capacità degli ingegneri di Google, nessuno si aspettava il lancio di un browser così competitivo e all’avanguardia. In quanto a velocità non lo batte nessuno! Esegue i codici JavaScript più rapidamente di tutti i browser in circolazione e apre 8 tab contemporaneamente in tempi da record. La grafica molto semplice ma curata, lo rende molto intuitivo e facile da usare. Il rendering delle pagine è su ottimi livelli e non si riscontrano particolari incompatibilità. Attualmente è ancora poco diffuso ma con l’imminente lancio delle applicazioni aggiuntive, farà tremare tutta la concorrenza. Cosa dire… un’altra dimostrazione dello strapotere di Google!

Riassumendo un po’ tutto, ne abbiamo veramente per tutti i gusti. Ogni produttore si è espresso al meglio (Microsoft a parte) e la scelta del browser migliore può dipendere solo dalle esigenze personali.

E voi invece… cosa ne pensate?

Autore

Kamil Molendys è il fondatore de Il sito blu. È uno studente di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno.