Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Acer Liquid Metal: smartphone Android elegante, votato al web e alla multimedialità

Acer Liquid Metal: smartphone Android elegante, votato al web e alla multimedialità

Acer Liquid Metal

Acer ha recentemente annunciato ufficialmente un nuovo smartphone della linea Liquid, ovvero Acer Liquid Metal. Guardandone le caratteristiche tecniche, appare evidente la vocazione web e multimediale che il nuovo prodotto di Acer tenta di raggiungere, proponendo allo stesso tempo un device dal design ricercato e dalle linee morbide e curvilinee. Vediamolo più da vicino.

Lo smartphone in questione è un GSM Quadband con supporto EDGE e 3G. Ci colpisce fin da subito il case metallico, con rifiniture cromate e copri-batteria in acciaio inossidabile: la sensazione finale è di grande solidità ed eleganza. Le dimensioni sono pari a 115 x 63 x 13,5 mm, mentre il peso è di 135 g. Come nei precedenti device della serie, nella parte alta del telefono troviamo i led delle notifiche, i quali ci segnaleranno eventuali chiamate perse, nuovi messaggi in arrivo o la necessità di ricaricare la batteria. Lo schermo montato è un touchscreen capacitivo LCD da 3,6” a 16 milioni di colori, con risoluzione WVGA (800×480 px) e tecnologia multitouch; il display presenta linee arrotondate, pensate appositamente per regalare all’utente una visualizzazione ottimale. La fotocamera è da 5 Megapixel con autofocus, flash LED, geotagging, stabilizzatore delle immagini e riconoscimento facciale e del sorriso; essa, inoltre, è in grado di registrare video in qualità HD a 720p (30 fps). Da rilevare, invece, l’assenza di una fotocamera frontale.

La connettività è di casa su questo terminale, che può vantare i protocolli HSDPA a 14.4 Mbps e HSUPA a 2 Mbps. Presenti anche il Bluetooth 2.1 + EDR e il Wi-Fi 802.11 b/g/n. Attraverso la tecnologia DNLA/UPnP, il terminale può diventare un vero e proprio server wireless, permettendoci di condividere tutti i contenuti multimediali con il PC, la TV, le console di gioco e qualsiasi altro dispositivo compatibile. Inoltre, il terminale può anche diventare un hotspot Wi-Fi, in modo tale da permettere ad altri dispositivi di connettersi alla rete sfruttando la connessione 3G del terminale; se collegato tramite USB, lo smartphone può condividere la propria connessione dati anche col proprio PC.

Il nuovo Liquid Metal avrà Android 2.2 Froyo come sistema operativo, mentre l’interfaccia utente introdotta da Acer (chiamata “Breeze”) consentirà una gestione intuitiva delle applicazioni. Citando direttamente le parole del comunicato ufficiale, tra esse troviamo “SocialJogger,  la nuova app sviluppata da Acer,  riunisce in un unico feed Facebook e Twitter, permettendo all’utente di navigare attraverso gli aggiornamenti con la rotellina, ricevere gli aggiornamenti direttamente attraverso il widget dedicato e commentare o condividere direttamente dall’interfaccia user friendly”. Per sfruttare pienamente le capacità del terminale in quanto a connettività, Acer ha munito quest’ultimo di un nuovo browser web, con supporto Flash e ottimizzazione del motore Javascript, il che dovrebbe consentirci di navigare velocemente sul web.

Le specifiche tecniche annoverano anche l’accelerometro, il sensore di prossimità, il sensore di luce ambientale, l’A-GPS e il jack audio standard da 3,5 mm. L’audio, in particolare, è valorizzato dalla tecnologia Dolby SurroundQualcomm 7230 da 800 MHz con profili EQ e Dynamic Bass Boost, mentre il lettore multimediale è in grado di riprodurre video in alta risoluzione nel formato Xvid. La batteria sarà da 1500 mAh, mentre la memoria interna di 512 MB sarà espandibile tramite schede Micro SD. Infine, il tutto sarà spinto dal processore , con 512 MB di RAM e 512 MB di ROM. Il nuovo Acer Liquid Metal arriverà sul mercato a Novembre in due colorazioni (Argento e Marrone), al prezzo consigliato di 399€.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.