Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Trasmettere allegati di grandi dimensioni con la Mail

Trasmettere allegati di grandi dimensioni con la Mail

cudoma

La posta elettronica è il servizio più diffuso con la nascita di Internet. Anche se sembra passato un secolo il sistema di posta elettronica non è perfetto, anzi ci sono sempre e più frequenti regole che tentano di bloccare lo spamming che finiscono per impedire la ricezione anche delle e-mail autentiche. Analizziamo quali sono i punti deboli della posta elettronica tradizionale

La posta elettronica classica, diversamente dalla posta elettronica certificata PEC, non garantisce l’effettiva associazione tra l’identità di una persona e/o azienda con un indirizzo e-mail, infatti una delle differenze con la PEC è data dal fatto che l’ente che rilascia la casella certificata deve abbinare l’identità della persona con la casella fornita.

Per rilevare l’effettiva lettura degli allegati ad una mail inviata non ci sono degli strumenti specifici, ci sono parecchi rischi legati anche all’intercettazione del messaggio nonché alla integrità dei file allegati.

Quando spediamo un messaggio sono parecchi i casi di e-mail non recapitate per diverse cause: dall’indirizzo errato, alla casella piena o ai famigerati antispam che bloccano anche i messaggi “buoni”.

Non è possibile spedire con posta elettronica file di grandi dimensioni in quanto la casella del mittente e quella del destinatario accolgono di norma messaggi di dimensioni in media fino al 25-50 Mb. Grazie alle innovazioni introdotte nell’ambito della gestione documentale sono nati servizi come CuDoMa riescono a migliorare ulteriormente il processo di trasmissione e condivisione dei file.

La “Notifica di Lettura” del DMS CuDoMa, e la integrazione della gestione documenti con la posta certificata, consente di rilevare quando il destinatario legge i file da noi trasmessi. A differenza dei messaggi di posta elettronica in cui è necessario allegare l’intero documento, con il DMS CUDOMA è possibile notificare sia via mail che PEC il link per scaricare il documento, naturalmente questo in modo protetto e sicuro con trasmissione dei dati in streaming con crottografia fino a 256 bit.

Il link del file trasmesso con PEC o posta elettronica semplice è dotato di impronta digitale Md5Sum che garantisce l’integrità del documento condiviso. Con CuDoMa il documento che possiamo condividere e notificare via mail o PEC può raggiungere dimensioni fino a 200 MB!