Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

Microsoft e Windows Mobile 6.5

Microsoft e Windows Mobile 6.5

Windows Mobile 6.5

A quanto pare Microsoft vuole recuperare rapidamente tutto il terreno perso negli ultimi tempi. Questo è quello che emerge osservando le sue ultime mosse.

Da una parte abbiamo il lancio di Bing, sostituto ufficiale di Live Search e unico vero rivale di Google. Dall’altra, l’imminente rilascio di Windows 7 che sembra già aver conquistato tutti quelli che l’hanno provato.

Non è finita qui però! Microsoft allarga i suoi orizzonti e lancia una sfida diretta all’iPhone di casa Cupertino con il suo nuovo Windows Mobile 6.5.

L’elemento principale di questo nuovo sistema operativo per gli smartphone è la velocità. Ogni menu si attiva molto rapidamente e non si notano rallentamenti anche in dispositivi con caratteristiche di basso livello.

Il tempo di caricamento è stato ulteriormente ridotto ed è possibile avviare applicazioni prima che la SIM venga sbloccata. Così, non appena il cellulare diventa operativo, è possibile utilizzare immediatamente l’applicazione.

Windows Mobile 6.5 presenta poi la possibilità di installare vari widgets, ovvero delle piccole applicazioni utili ad arricchire e potenziare il sistema operativo.

Perfino l’interfaccia ha subito qualche cambiamento ed ora assomiglia molto al desktop dei vari sistemi operativi Microsoft per Notebook e PC.

Le icone sono liberamente posizionabili su una griglia a nido d’ape e ciò rende l’uso del touchscreen ancora più semplice.

Altro miglioramento riguarda il touchscreen che può essere anche utilizzato con la semplice pressione delle dita. Non è quindi più necessario l’uso del pennino!
Il browser scelto per la navigazione è il vecchio Internet Explorer 6. Il motivo per cui non viene utilizzato lo standard Microsoft Internet Explorer 8 è la voglia di avere un prodotto dalle massime prestazioni e funzionalità.

Non manca infine il riferimento all’AppStore. Arriva infatti il marketplace , un catalogo online dove poter scegliere e scaricare le applicazioni, sia gratuite che a pagamento.

Alla fine, dopo aver provato questo ultimo prodotto, è ormai chiaro che Microsoft vuole ritornare in grande stile sul mercato dopo i tanti passi falsi fatti negli ultimi tempi.

Autore

Kamil Molendys è il fondatore de Il sito blu. È uno studente di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno.