Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

LG Optimus Chic: lo stile Android secondo LG

LG Optimus Chic: lo stile Android secondo LG

Lg optimus chic

Optimus One with Google non sarà l’unico smartphone di LG con il sistema operativo Android 2.2 a scendere sul mercato entro l’anno corrente. LG ha pensato, infatti, ad uno smartphone dalle linee sobrie ed eleganti, adatto eventualmente anche ad un pubblico femminile: il terminale in questione è LG Optimus Chic.

Si tratta di un terminale GSM/GPRS Quadband, con supporto EDGE e UMTS proprio come per Optimus One. Le dimensioni sono inferiori rispetto ad esso, il peso invece aumenta: si passa infatti a 112,5 x 57,9 x 12,9 mm, per un peso di 132 g. Il display è il medesimo del modello precedente, ovvero un touchscreen capacitivo TFT da 3,2” HVGA (320×480 px) a 262 mila colori, con supporto multitouch e funzionalità pinch-to-zoom. La fotocamera montata su questo modello, invece, è da 5 Megapixel (con selezione autofocus, messa a fuoco manuale e funzione macro), ed è in grado di registrare video in qualità VGA a 30 fps. Lo smartphone eredita, tuttavia, l’assenza del flash e della possibilità di effettuare videochiamate; allo stesso modo, eredita la possibilità di geotaggare le foto e di eseguire l’upload diretto ai social network.

La connettività può vantare uno scambio dati ad altà velocità, grazie all’HSDPA (7.2 Mbps) e all’HSUPA (2.0 Mbps); non mancano il Wi-Fi 802.11 b/g, il Bluetooth 2.1 con A2DP e il plug Micro USB. Come sul modello precedente abbiamo anche la radio FM, il jack audio da 3,5 mm, l’A-GPS, l’accelerometro, il sensore di prossimità, una memoria interna da 160 MB (espandibile tramite schede MicroSD fino a 32 GB) e il lettore multimediale con supporto ai file DivX e Xvid; la batteria, invece, è da 1250 mAh.

Su questo LG Optimus Chic troviamo anche altre features molto interessanti. Iniziamo con la presenza della tecnologia DLNA, con la quale sarà possibile condividere i propri file multimediali via wireless con qualsiasi dispositivo compatibile. In secondo luogo, lo smartphone offre la possibilità di tethering, ovvero permette di essere usato come hotspot Wi-Fi o come modem in modo tale da condividere la connessione dati presente sullo smartphone. Oltre alla presenza dell’intera suite di Google (Gmail, Google Maps, Google Talk, You Tube, Google Voice Search, Google Maps Navigator), la verà novità su questo Optimus Chic è la funzionalità denominata “On-Screen-Phone”, introdotta da LG proprio con questo modello ma prevista per quelli che seguiranno. In pratica, collegando il proprio smartphone al pc tramite USB o Bluetooth, esso viene “replicato” sullo schermo del pc attraverso un applicativo; tramite quest’ultimo, possiamo  così controllare il cellulare direttamente dallo schermo del nostro pc: potremo scrivere un SMS direttamente con la tastiera, o rispondere alle chiamate cliccando sulla finestra pop-up che in tal caso comparirà in basso a destra sullo schermo del pc, o ancora trascinare un file da una cartella del pc sulla schermata del telefono per effettuarne una copia sul nostro device. Infine, presente anche su questo modello il cosiddetto “App Advisor” già visto su Optimus One (un applicazione che ogni 2 settimane ci segnala le 10 applicazioni più interessanti scaricabili dal Market di Android, scelte per noi da LG).

Il device è spinto da un processore a 600 MHz, con una RAM pari a 512 MB. LG Optimus Chic sarà disponibile sul mercato nella seconda metà di Novembre, e verrà proposto al prezzo di 299€ con una MicroSD da 2 GB inclusa nella confezione. Trovo che sia un telefono molto interessante, tuttavia è da valutare cosa offre la concorrenza allo stesso prezzo, soprattutto considerando che manca il flash e non è possibile effettuare videochiamate.

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.