iPad: cosa manca al nuovo tablet della Apple?

iPad
E dopo la presentazione e l’entusiasmo iniziale per il nuovo tablet della Apple, iniziano anche le prime critiche per tutto quello che si pensava ci dovesse essere e non c’è. Partendo dell’idea che l’iPad è una via di mezzo fra i computer e i telefoni cellulari di ultima generazione si è subito pensato all’impossibilità di telefonare.Il traffico voce non è previsto. Poca cosa alla fine, comunque, con Internet ci sono diverse soluzioni per telefonare via web risolvendo questo piccolo problema.

iPad

E dopo la presentazione e l’entusiasmo iniziale per il nuovo tablet della Apple, iniziano anche le prime critiche per tutto quello che si pensava ci dovesse essere e non c’è. Partendo dell’idea che l’iPad è una via di mezzo fra i computer e i telefoni cellulari di ultima generazione si è subito pensato all’impossibilità di telefonare.Il traffico voce non è previsto. Poca cosa alla fine, comunque, con Internet ci sono diverse soluzioni per telefonare via web risolvendo questo piccolo problema.

Molti hanno notato la mancanza di una fotocamera e quindi l’impossibilità di scattare foto e girare video, considerando che è possibile fare tutto ciò anche acquistando un qualunque netbook a costo inferiore rispetto all’iPad. La cosa ha lasciato un po’ di perplessità.

In più qualche critica è stata rivolta anche alla quantità di memoria disponibile. Si parla di 16 GB per la versione più economica, per poi passare a 32 GB e 64 GB, con un conseguente aumento del prezzo. È chiaro che questo può essere legato all’utilizzo che si vuole fare del tablet.  La versione base è ben vista come un ottimo lettore di libri ma ecco che viene fuori che un uso prolungato può stancare la vista, problema risolvibile magari optando per un’impostazione di colore e luminosità regolabile in maniera del tutto arbitraria.

Infine tra le pecche possiamo citare la mancanza del multitasking e del supporto al formato Flash. Soprattutto quest’ultimo ha creato un po’ di lamentele perché la navigazione nel web ne risulta in qualche modo limitata. Apple sull’argomento del Flash è abbastanza rigida. Il sistema potrebbe essere compromesso e preferisce non rischiare! Vedremo come andranno le vendite nei prossimi mesi.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

La7 online in streaming in alta definizione

Dopo Rai, anche La7 decide di aprire un proprio canale su internet permettendone la visualizzazione in streaming. La tv on demand nasce in collaborazione con il gruppo Telecom Italia Media e consente di visualizzare gratuitamente contenuti in alta definizione.La7.tv è il primo canale italiano che permette di guardare la tv in streaming in HD. Basta visitare il sito, lanciare il lettore multimediale e godersi la programmazione.