Google Video: dal video sharing a motore di ricerca

google-video

google-video

Prima dell’acquisizione di YouTube nel 2006, Google aveva una sua piattaforma che permetteva agli utenti di caricare i video in rete. Si trattava di Google Video, un servizio che, con il passare del tempo, è stato praticamente sostituito da YouTube. Dal Maggio del 2009, Google Video ha privato gli utenti della possibilità di caricare video ed ora sta per essere chiuso, per trasformarsi in un progetto ben diverso.

Gli utenti hanno ricevuto una comunicazione da parte dello staff con la quale vengono informati che, dal 29 Aprile 2011, tutti i contenuti caricati su Google Video saranno cancellati. Questo per incitare il pubblico ad utilizzare YouTube ed avviare un nuovo progetto per Google Video.

Quello che prima era un portale video, si trasformerà in un motore di ricerca esclusivamente dedicato ai video. Si tratta dunque di una mossa strategica per migliorare ulteriormente il motore di ricerca più famoso al mondo, dando agli utenti l’opportunità di ricercare facilmente qualsiasi video presente sul web.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

La7 online in streaming in alta definizione

Dopo Rai, anche La7 decide di aprire un proprio canale su internet permettendone la visualizzazione in streaming. La tv on demand nasce in collaborazione con il gruppo Telecom Italia Media e consente di visualizzare gratuitamente contenuti in alta definizione.La7.tv è il primo canale italiano che permette di guardare la tv in streaming in HD. Basta visitare il sito, lanciare il lettore multimediale e godersi la programmazione.