Arriva FoxTv in alta definizione su YouTube

YouTube sta subendo una rapida evoluzione. Da semplice portale per ospitare i video degli utenti punta a diventare un distributore di contenuti televisivi. Questo è quanto emerge dalle ultime mosse del famosissimo sito di proprietà Google. Dopo l’annuncio di aver stretto un accordo con Channel 4, celebre canale televisivo britannico, arrivano altre novità. YouTube ha stretto un altro accordo con Fox Channels Italy e offre la visione de Il Mostro di Firenze, oltre ad altri programmi televisivi di proprietà dell’emittente.

FoxTV YouTube

YouTube sta subendo una rapida evoluzione. Da semplice portale per ospitare i video degli utenti punta a diventare un distributore di contenuti televisivi.

Questo è quanto emerge dalle ultime mosse del famosissimo sito di proprietà Google. Dopo l’annuncio di aver stretto un accordo con Channel 4, celebre canale televisivo britannico, arrivano altre novità.

YouTube ha stretto un altro accordo con Fox Channels Italy e offre la visione de Il Mostro di Firenze, oltre ad altri programmi televisivi di proprietà dell’emittente.

L’accordo è stato raggiunto anche grazie alla tecnologia Content ID sviluppata da YouTube. In questo modo tutti i contenuti protetti da Copyright vengono salvaguardati ed è possibile gestirli in tutta sicurezza, ottenendo buone entrate grazie agli introiti pubblicitari.

Alessandro Tucci di Fox Channels Italy è convinto che sia una mossa giusta. Con l’accodo la sua società potrà pubblicizzare meglio i propri prodotti e, grazie alla tecnologia Content ID, ogni contenuto caricato sarà controllato e protetto.

Il canale che prende il nome di FoxTV è già disponibile con tanti contenuti da guardare. Davvero una bella notizia per tutto il pubblico italiano di YouTube.

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero Interessarti
Leggi

Lenti a contatto del futuro

In parecchi film fantascientifici sono presenti dei particolari occhiali che consentono la visualizzazione di dati come se si fosse seduti d'avanti ad un PC. Questi scenari, se qualche anno fa erano definiti come impossibili da realizzarsi, oggi diventano realtà.Dopo aver visto la realizzazione di parecchi prototipi di occhiali-schermi, alla University of Washington di Seattle è stato presentato un prototipo di lenti a contatto che porta lo schermo sull'occhio umano.