Il sito blu

Live creatively, live in blu - news, hi-tech, programmi gratis, tutorial, video, informatica e web.

App Inventor disponibile per tutti: creare applicazioni Android senza conoscere linguaggi di programmazione

App Inventor disponibile per tutti: creare applicazioni Android senza conoscere linguaggi di programmazione

App Inventor

Probabilmente qualcuno di voi avrà già sentito parlare di App Inventor, un tool di sviluppo by Google che permette di creare applicazioni Android senza necessità di particolari conoscenze in programmazione. Il tool era stato lanciato a Luglio e finora era necessario richiedere un invito per accedere al tool. Siamo lieti di informarvi che App Inventor è ora disponibile per tutti in versione beta nell’apposita sezione di Google Labs, per poterlo utilizzare vi basterà essere in possesso di un account Google.

Creare applicazioni con App Inventor è davvero facile. L’applicazione infatti viene creata tramite il cosiddetto metodo “drag & drop“: a nostra disposizione abbiamo tutta una serie di azioni sotto forma di “blocchi”, noi non dovremmo far altro che combinare questi blocchi come in un puzzle per poter definire il comportamento di ogni singolo componente della nostra applicazione.

Il tool permette di creare una grandissima varietà di applicazioni e consente di interagire anche con componenti hardware quali accelerometro o GPS (il tutto in estrema semplicità). L’unica limitazione del servizio consiste nel fatto che le applicazioni create con App Inventor non possono essere pubblicate sul Marketplace di Android, il che relega il tool alla creazione di applicazioni per solo uso personale.

Nonostante tutto, App Inventor potrebbe rivelarsi davvero una bella sorpresa per tutti coloro che hanno sempre voluto creare la propria app ma hanno desistito per la difficoltà della programmazione. Potremo finalmente improvvisarci tutti sviluppatori per Android: io ho già in conto di provarlo e creare la mia bella app, perché non vi cimentate anche voi?

Autore

Gerardo Considerato è uno studente presso UniSa, articolista web freelance, aspirante game dev & designer, nonché fondatore del progetto indipendente Raxys Games.