I DNS stanno per Domain Name System e sono un sistema utilissimo per connettersi ai diversi portali web. Ogni sito web ha un proprio indirizzo IP (94.141.22.158), ovvero un numero che lo identifica, tipo il numero di cellulare o il numero di casa. Ricordarsi l’IP di ogni sito sarebbe un’impresa, per questo sono stati introdotti i DNS che assegnano ad ogni IP un indirizzo web (http://www.ilsitoblu.com), rendendo così la navigazione molto più semplice. Basta scrivere il nome di dominio del sito per connettersi con molta semplicità, senza doversi ricordare la sequenza di numeri e punti che ne identificano l’IP.

Spesso i diversi provider possono modificare i DNS per impedire l’accesso a determinati siti. In questo caso è necessario utilizzare dei DNS diversi e quindi modificarli sul proprio sistema operativo. Ecco una guida completa che spiega come modificare i DNS su Windows 7.

Pannello di controllo Windows 7

Per prima cosa aprite il menu Start ed entrate nel Pannello di controllo. Selezionate la voce “Visualizza stato della rete e attività” posizionata sotto a Rete e Internet.

Centro connessioni di rete Windows 7

Verrà aperta una finestra con le varie informazioni sulla propria rete. Nella sezione Visualizza reti attive, cliccate sulla vostra connessione, come mostrato nell’immagine.

Proprietà di rete

Nella nuova finestra cliccate sulla voce Proprietà e potrete finalmente accedere alla schermata di modifica dei vari parametri di connessione.

Proprietà di rete 2

Dal menu, selezionate la dicitura Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e cliccate su Proprietà.

Modifica DNS

A questo punto spuntate la voce con “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS” e aggiornate la lista con i DNS che preferite utilizzare.

Lista dei DNS

Se siete alla ricerca di valide alternative ai DNS dei vostri provider, ecco alcuni dei più conosciuti.

Open DNS

  • 208.67.222.222
  • 208.67.220.220

Google Public DNS

  • 8.8.8.8
  • 8.8.4.4
Condividi su Facebook